Docenza

Pannello di gestione della docenza

Insegnamento
Storia della musica elettroacustica II (decreto n. 1682/2016)  
Docente
Zattra Laura  
Anno accademico
2020/2021  
Obiettivi

Il corso si propone di introdurre i principali sviluppi della storia della musica elettroacustica della seconda metà del XX e dei primi XXI secolo. Si alternano all’interno della stessa lezione momenti di insegnamento frontale (docente verso la classe) a discussioni e problematizzazioni dei vari argomenti, con presentazioni in classe da parte dei partecipanti dei lavori assegnati per casa (studente verso la classe). Verranno proposti all’ascolto alcuni dei più significativi lavori musicali del XX e XXI secolo. La discussione si baserà su un lavoro ragionato sulle fonti originali (partiture, fonti audio visive, schizzi, ecc.) e sui testi (articoli, volumi, lettere) scritti dai vari protagonisti della storia della musica elettroacustica. Verrà stimolata una visione critica diacronica e sincronica. Oltre ai testi obbligatori presenti in bibliografia, le presentazioni (slides) viste durante le lezioni costituiscono materiale d’esame.

 
Modalità d'esame

L’esame del II anno (Triennio) consisterà nella preparazione di un approfondimento (tesina) su uno degli argomenti concordati, con presentazione in sede d’esame, a cui seguiranno domande sulla parte generale e sulle slides viste a lezione. La votazione finale terrà in conto la partecipazione in classe, i compiti/esercitazioni svolti a casa (anche della puntualità nella consegna) e la loro presentazione in classe, il lavoro di tesina presentato all’esame (consegnato alla docente almeno 3 settimane prima della data) e la preparazione storica generale sui volumi obbligatori (si veda la bibliografia del corso).


 

 
Programma e modalità esame

Nascita e sviluppo della Computer Music (pionieri, primi programmi, la fine degli anni Cinquanta): i due differenti approcci di Mathews vs. Hiller & Isaacson. Panoramica dei vari centri di musica informatica nel mondo. Primi brani e ricerche (Tenney, Risset e in Italia: Grossi). Principali tappe nello sviluppo delle tecniche di sintesi informatiche. Storia dei sintetizzatori. Focus storico su Stria (1977) di John Chowning; il Prometeo di Luigi Nono. Mortuos PlangoVivosVoco (1980) di Jonathan Harvey. L’IRCAM di Parigi, il CSC di Padova.  

 
Bibliografia

Un volume obbligatorio a scelta tra quelli indicati (lettura delle parti relative alla seconda metà del XX secolo:



  • Peter Manning, Electronic and Computer Music, Oxford University Press, Edizione 2013 o precedenti.

  • Joel Chadabe, Electric Sound. The Past and Promise of Electronic Music, Prentice Hall, 1997.

  • Galante, Francesco - Sani, Nicola, Musica espansa. Percorsi elettroacustici di fine millennio, Milano, Ricordi-MBG, 2000 (di difficile reperibilità)

  • Thom Holmes, Electronic and Experimental Music: Technology, Music, and Culture, Routledge, 2008 - 462 pagine, third edition


E inoltre (obbligatori)



  • L. Zattra, Da Teresa Rampazzi al Centro di Sonologia Computazionale (C.S.C.): la stagione della musica elettronica a Padova. Tesi di laurea discussa nel marzo 2000 presso l’Università di Padova, Facoltà di Lettere e Filosofia, Dipartimento di Storia delle Arti Visive e della Musica. Relatore: Prof. Sergio Durante. http://www.teresarampazzi.it/wp-content/uploads/2016/11/2000-LZlaurea.pdf

  • Delalande, F., Il paradigma elettroacustico, in Jean Jaques Nattiez (a cura di), Enciclopedia della musica, Vol. I, Torino 2001, pp.380 - 403.


Dispense, articoli e altri materiali verranno distribuiti durante le lezioni.

 
Periodo
I semestre  
Durata effettiva
15 ore  
Creazione
26/04/2020  
Ultimo aggiornamento
12/05/2020